Meditazione e emozioni: quando le emozioni ci travolgono

//Meditazione e emozioni: quando le emozioni ci travolgono

Meditazione e emozioni: quando le emozioni ci travolgono

Meditazione e emozioni, possono camminare insieme.
Le emozioni
hanno un grande impatto sul nostra vita e possono essere fonte di gioia, ma anche di malessere, dunque incidono sul nostro benessere e sulla nostra salute. Ma come avviene il nostro processo emozionale e cosa accade se vi aggiungiamo un pizzico di meditazione?

Le emozioni accadono in risposta alle cose che per noi sono importanti; le cose che non riteniamo importanti non accendono nessuna risposta emotiva. Gli avvenimenti della vita, le cose che accadono nel mondo, ciò che riteniamo essere più vicini a noi in termini di idee, ricordi e pensieri, stimolano i nostri sensi e hanno per noi un significato importante in termini di sicurezza fisica, oppure per gli obiettivi che vogliamo raggiungere, per i nostri valori, per le nostre idee; è a questi che rispondiamo emotivamente. A volte le ‘risposte’ che diamo, ci travolgono. Spesso ci possono sopraffare.
Subiamo le emozioni come qualcosa di esterno che ci accade, come un ospite non invitato che appare alla nostra mensa davanti al quale ci troviamo a disagio e impreparati, per nulla disponibili, ma remissivi. Viviamo le emozioni come un fatto esterno che non ci riguarda e non ci appartiene e al quale non abbiamo contribuito; anzi ce ne vorremmo liberare come qualcosa di ingombrante, un peso insostenibile.

Dobbiamo essere consapevoli che le emozioni sono prodotte dalla nostra mente. Nascono dai nostri pensieri e hanno origine dalla modalità con la quale vediamo il mondo che a sua volta ha origine dalla nostra storia personale, familiare, sociale.
Nel corso della nostra vita  costruiamo la nostra visione del mondo, la modelliamo, la facciamo nostra a tal punto che ci identifichiamo e ci riconosciamo sempre e solo in quella stessa visione.
Quando siamo identificati con la mente, quando crediamo di essere la voce stessa che parla dalla mente, allora il corpo diventa schiavo della mente e farà ciò che lei le chiede.

Prima parte | Segue ./.
Rita Casadio | Aprile 1017

 

2017-06-14T13:08:38+00:00 News/Articoli|